Scoubidou

Intrecciando 4 capi di lista rinforzata o mignon si forma una struttura tonda chiamata scoubidou.
L’uso di colori e materiali diversi dà origine ad infinite combinazioni; nel caso di un intreccio bi-colore, è possibile ottenere due diverse fantasie nel disegno che si viene a creare: a spirale o verticale.
Se i capi sono di dimensioni ridotte l’intreccio risulta compatto e non necessita di un sostegno centrale come rinforzo; se invece i singoli elementi sono di misura superiore o se si vuole realizzare uno scoubidou morbido, al suo interno si aggiunge un’anima in cotone o in gommapiuma che ingrandisce e ammorbidisce il prodotto finale.
La misura più piccola – parlando dei singoli capi – è di 3 mm nel caso di utilizzo di una lista rinforzata, e 1.5 mm ne caso di un mignon (il diametro finale risulterà di 3-4 mm). La misura massima, invece, sia con lista che con mignon, è di 10 mm (il diametro finale, in questo caso, sarà di 14 mm al massimo).
Anche in questo caso le possibilità sono molteplici e lasciate alla fantasia e alla creatività dei designer.
Lo scoubidou si adatta agli usi più disparati: si utilizza nelle calzature come infilatura o legaccio, nella pelletteria come coulisse nelle borse o come manico, nell’ottica come catenella reggi-occhiali, ed infine in gioielleria e bigiotteria per bracciali e collane.